domenica 25 giugno 2017

IL CALDO PADRONE ALLA 10K DEL MANZONI


Serata calda e umida in riva al lago di Lecco, trentatré gradi un clima non adatto a correre, in queste condizioni climatiche è partita la sesta edizione della 10K del Manzoni una competizione  cittadina che percorre alcune vie di Lecco e una buona parte del lungolago per tre volte. Al via più di 500 runner tra cui una decina Keniani, tra uomini e donne, ingaggiati per rendere la gara ad alto livello, Città di Opera ha portato a questa competizione due suoi atleti: Andrea Astolfi e Alex Palestri, il primo per fare una corsa di verifica e il secondo per puro spirito di divertimento. Tutto bene al primo giro dove Andrea gira sopra gli 11minuti e Alex sopra i 17. Al secondo giro il caldo e l’umidità opprimente incomincia a farsi sentire, molti concorrenti iniziano a ritirarsi e al sesto chilometro anche il nostro Alex abbandona per mancanza di forze mentre Andrea continua la sua bella corsa tentando di idratarsi e bere al rifornimento a ogni giro. Sul rettilineo d’arrivo ecco Andrea, non è molto presente si vede impettito e la sua corsa non è fluida a un tratto a circa 100 metri dal traguardo Andrea barcolla ed è preso, prima di stenderlo a terra, dalle persone dell’organizzazione. Non c’è l’ha fa più stremato senza forze disteso per terra, è soccorso dal Dottore della Croce Rossa con impacchi di acqua, ghiaccio e tutto quanto serve per abbassargli la temperatura corporea perché Andrea è stato colto da: colpo da calore.  Stabilizzatosi Astolfi << CHE TRANVATA!>>, è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale di Lecco, dove è in osservazione tuttora e le sue condizioni sono normali e dalle analisi e visiti fatte è tutto negativo. Sarà dimesso nella giornata di oggi.

Per la cronaca la gara è stata vinta per gli uomini dal Keniano   MWANGI PAUL KARIUKI  con 30’03”
Per le donne dalla Keniana LAVIOGA LUCY  con 34’58".

Ufficio Stampa