domenica 9 aprile 2017

LA MEZZA DEI CARRUGGI


 
In una città illuminata di bello, schiacciata sul mare che sembra cercare un respiro al largo del suo blu, in questa città repubblicana di cuore, di vento e di sale, d'animo forte, che si perde nei vecchi labirinti di un tempo, tra carruggi e panni stesi come piccole bandiere colorate, in questa città di facce disilluse e prudenti, signora del mare, superba e regale si è svolta la Mezza maratona di Genova 2017. Per i runner di Città di Opera hanno partecipato due atleti, Luca Bordenga e Domenico Startari, il primo con l'intento di un buon allenamento, il secondo come pacer da 1h30'. La partenza è stata un po' approssimativa, senza gabbie e incanalata in un imbuto molto stretto dove si procedeva a passo d'uomo col rischio concreto di inciampare tra le oltre cinquemila gambe presenti. Il percorso si è rivelato abbastanza impegnativo, con continui falsipiani, alcune salite esigenti e costantemente trafitto da lame di un caldo sole che hanno certamente reso meno agevole la gara . Domenico si è comunque districato bene, guidando con ordine e carisma il gruppo, cercando sempre di mantenere quel manipolo di canotte legato e motivato all' ombra del suo palloncino e dando loro modo di concludere nel tempo previsto, quell' h30' che molti di loro desideravano.  

Luca Bordenga
Ufficio Stampa