lunedì 8 luglio 2019

SIMONA E LA TRE CAMPANILI PRIMA DELLE VACANZE


Vestone 07.07. 2019.

“ Correre la Tre Campanili è un allenamento davvero proficuo per la preparazione delle mezze o maratone autunnali, per non parlare dello spettacolo di natura e paesaggio” Questo il commento di Valeria Straneo, argento mondiale in maratona delle competizioni più faticose e allo stesso tempo affascinanti.
Per il nostro gruppo oggi ha partecipato Simona Antonaci con lo spirito di chi è consapevole che già tagliare il traguardo sarebbe stata una grande gioia. Ventuno chilometri di salite, discese, mulattiere, fatica e sudore ripagati dalla bellezza del paesaggio che s’incontra. I primi chilometri con partenza da Vestone, in leggera ma costante salita per poi intraprendere una mulattiera che ti spinge fino a quota mille metri dove il caldo e l’ardua arrampicata costringono a rallentare fino a quando camminare sembra l’unica scelta possibile. Da lì in poi inizia lo scollinamento che per due, tre chilometri alterna qualche salita, mentre dal diciassettesimo chilometro in poi quando le gambe sono dure come sassi e l’arrivo sembra un’oasi verde in mezzo al deserto. Inizia la discesa attraverso i verdi boschi che sembrano avere pietà e ti coccolano con la loro ombra dai violenti raggi di sole.
Simona ha stretto i denti, dove c’era da farlo, lasciandosi andare veloce nei momenti più opportuni con la grinta che da sempre la contraddistingue, fino ad arrivare felice verso il suo traguardo, quella tanto agognata lingua di asfalto che l’ha riportata da dove solo qualche ora prima aveva spiccato il volo. Il suo crono finale
2h40‘36 “

BRAVISSIMA!!

 

Link risultati:   https://www.endu.net/it/events/tre-campanili-half-marathon/results

 

Luca Bordenga 
Ufficio Stampa

domenica 30 giugno 2019

DAI 3000MT AI 1400MT MA SEMPRE IN ALTO

Pistoia 30 giugno 2019.
È giunta alla sua quarantaquattresima edizione la Pistoia Abetone, una classica ultra maratona con partenza dal duomo di Pistoia e arrivo all’Abetone a quota 1300 metri, 50 chilometri di cui più della metà in salita. Quest’anno la gara ha avuto per noi un sapore particolare visto che tra i partecipanti c’era la nostra inossidabile e tenace Lucia Bongiovanni. Tante inizialmente le dolci incertezze che le hanno risuonato in testa al suono continuo e ossessivo dei fiumi che da lì a poco avrebbe lambito, ma sono già le 7,30 del mattino e il sole che picchia spietato sulla nuca scioglie timori e pensieri...lo sparo ha fatto il resto. I primi chilometri si sono aperti in pianura ma il fiato lungo delle veloci falcate ha lasciato quasi subito il passo ad un respiro affannoso per il susseguirsi di salite e discese, quest’ultime particolarmente avverse alla nostra Lucia.
Diverse le atlete che nei ripidi pendii prendevano il sopravvento ma ad ogni salita puntualmente Lucia innescava le ridotte e le riprendeva una ad una. La morsa del caldo è stato senza dubbio l’ostacolo più ostico da superare quest’oggi, ogni parte del suo corpo l’ha odiata ma l’orgoglio la testa più dura delle ripide salite e un viscerale amore per la corsa sono armi che tutto possono, anche farti arrivare in fondo con le braccia alzate a toccare un cielo che oggi è sembrato più vicino .
Lucia ha chiuso la sua gara al 22esimo posto assoluta in 5h 38’ , un tempo invidiabile anche per un uomo e ad avvalorare maggiorante questa impresa non dimentichiamo che aveva ancora in corpo la Maratona dell’Etna di qualche settimana addietro. In questo caso si può pensare che la testa non funzioni oppure che funziona così bene da rendere tutto possibile. 

Brava Lucia!

 

Luca Bordenga 
Ufficio Stampa

sabato 22 giugno 2019

ALLA PROSSIMA ZANZARAN


Opera 21 giugno, prima serata d’estate sulla ciclopedonale che porta all’Abbazia di Mirasole punto di partenza della prima ZanzaRan, corsa a staffetta nelle categorie: mista, femminile e maschile, organizzata dalla sezione Runners di Città di Opera.
Serata ideale per la corsa, prima di tutto perché è la giornata più lunga dell’anno poi per una leggera brezza fresca e luce perfetta.    Il percorso si sviluppa nella ciclopedonale, come già detto, e nella campagna adiacente dove hai tuoi fianchi, ci sono i campi di granturco.
Tutti pronti alla partenza, i primi frazionisti scalpitano, conto alla rovescia e via… si parte!
I primi frazionisti terminano la loro frazione di 3250 metri e passando sotto l’arco di partenza e arrivo danno il cinque al loro compagno/a e questi a completare il percorso della stessa metratura.
All’arrivo tutti felici per aver completato la propria parte di corsa e poi … al punto ristoro per rifocillarsi e integrare le calorie perse.
Premiazione al campo sportivo, dove ha sede la sezione Runners di Città di Opera, delle tre coppie di staffetta per ogni categoria con medaglia e un buono spesa.
La serata finisce in pizzeria per festeggiare la simpatica e divertente ZanzaRan!
Grazie a tutti i partecipanti, alla C.R.I. di Opera, alla Protezione Civile di Opera, al Comune di Opera; agli Sponsor: Ottica Di Girolamo, Gabriele Flore ProfessioneCasa, Assicurazioni Generali ag. di Opera, e a tutti noi che l’abbiamo organizzata!
Al prossimo 21 giugno 2020!
Le foto della manifestazione le troverete  su FB Città di Opera Runners.

lunedì 10 giugno 2019

LA NOSTRA PRIMA ZANZARAN


Da un nome d’insetto… zanzara, e da uno di anfibio… rana (mascotte dei runners), è nato l’evento podistico d’inizio estate per eccellenza, dove potrai correre immerso/a nella natura della campagna operese su strade asfaltate e sterrati.
Correrai schivando gli insetti più fastidiosi in questo periodo…. da qui la ZANZARAN! 
Una prima  edizione che permette a tutti gli appassionati di corsa di partecipare con un compagno o compagna alla serale più strana del sud Milano.
Ideata e realizzata dalla sezione runners di Città di Opera.
Tutte le informazioni:
  https://www.facebook.com/events/190936201805402/?notif_t=plan_user_joined&notif_id=1560111576722852 
Che cosa aspetti?
Noi ci siamo, e tu?

TI ASPETTIAMO!
 

domenica 9 giugno 2019

ETNA UN ERUZIONE DI FELICITA’!


la Super Maratona dell'Etna è sicuramente la corsa in salita più bella del mondo che ti crea dipendenza con un dislivello di 3000 metri.  D+.... la nostra Lucia c’è ancora una volta!
Organizzata per il quinto anno consecutivo da Etna Trail Asd, sabato 8 giugno si è alzato il sipario su quella che non è solo una competizione, ma una favola “ Favola Siciliana”. La partenza dalla spiaggia di Marina di Cottone (alle ore 8 in punto con temperatura già di 30 gradi) si prosegue poi attraverso i comuni di Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte Etneo e Linguaglossa, attraversando i centri storici dei paesi pedemontani dove tutti si mettono a disposizione per darti le bevande necessarie alla salita e subito dopo ci s’inerpica attraverso la Strada Regionale Mareneve che da Linguaglossa conduce a Piano Provenzana, si affrontano una serie di tornanti che sembrano muri, lì un paio di avversarie danno segno di cedimento non sappiamo bene dove ma Lucia trova grinta e testardaggine per superarle (la corsa qui sembra una moviola è molto rallentata e quasi tutti camminano).
E’ ora di lasciare il manto stradale, lì dove un cancello orario funge da spartiacque prima di proseguire attraverso il sentiero sterrato. Gli incoraggiamenti si fanno sentire caldi e rincuoranti, mancano solo 10 km ma con 1000 mt ancora di dislivello che conducono a quota 3000 (osservatorio astronomico) dove c’è l’arrivo dopo 43 chilometri.
Un’avventura, un sogno, una sfida che regala emozioni su emozioni per la nostra Lucia, classificatasi sesta assoluta e terza nella sua categoria.

Lucia: << Sono passate 24 ore e già vorrei ripeterla magari con una preparazione più specifica. Felicissima di me >>. 


Luca Bordenga
Ufficio Stampa 

domenica 19 maggio 2019

ARRIVEDERCI ALLA 25^ MARCIA DELLE CASCINE

Se i grandi numeri hanno un significato nella valutazione di un evento sportivo questa mattina la ventiquattresima Marcia delle Cascine ha avuto il merito di cambiare questo paradigma. Nonostante un cielo grigio e una pioggia battente dobbiamo fare i complimenti a quel manipolo di un centinaio di persone che non hanno avuto bisogno di un cielo terso per varcare la soglia di casa e ritrovarsi a condividere la passione di una corsa o di una semplice camminata. Certo le premesse erano sicuramente diverse, ci si aspettava una grande festa in una soleggiata giornata di Maggio ma il meteo ci ha voluto mettere alla prova con la sua peggior prestazione, tentando in tutti i modi di spegnere gli abituali sorrisi, i suoni e i colori di questa città . Ora possiamo dire di essere stati noi, o meglio voi con i vostri visi, con le vostre gambe e il vostro cuore a non avergliela data  vinta nemmeno un momento, siete davvero riusciti a cambiare quel paradigma rendendo una giornata mesta e pesante in un momento di gioia e leggerezza...per essere felici in fondo non serve il sole ma la voglia di danzare, anche sotto la pioggia. 
Un caloroso ringraziamento a tutti gli enti e gli sponsor che hanno reso possibile lo svolgimento della manifestazione, al gruppo di Città di Opera Runners che ci ha sempre creduto, ma soprattutto a tutti i cuori che hanno onorato questa giornata. 
 
Arrivederci all’anno prossimo !!!

domenica 5 maggio 2019

CORRILAMBRO

Appena conclusa la terza prova del circuito Corrimilano con la rituale Corrilambro, una 7km inserita nel parco omonimo che richiama sempre molti atleti tra cui i nostri: Cimenti Marco, Lodi Francesco e Tondolo Luca.
Il meteo non è stato dei più agevoli con forte vento nella parte iniziale e un freddo decisamente poco primaverile ma il clima seppur insolito e avverso non ha smorzato l’animo e il divertimento dei nostri runner che a ritmo serrato e senza un filo di fiato sono arrivati sotto l’arco con degli ottimi tempi . Marco come era auspicabile si è piazzato nelle primissime posizioni con 25’08” crono che gli è valso il terzo posto di categoria, qualche minuto più in là Luca che chiude in 30’ 29” quasi a braccetto con Francesco 30’41” per lui. 

Luca Bordenga 
Ufficio Stampa